Sostenere l’integrazione dei caregiver familiari nel mercato del lavoro grazie al rafforzamento delle loro competenze professionali

Contesto di riferimento
Romania, Polonia e Repubblica Ceca sono 3 dei paesi europei in cui la cura degli anziani è principalmente un compito delle famiglie. I membri delle famiglia hanno per tradizione questo ruolo assistenziale e, contemporaneamente, c’è una scarsa presenza di servizi assistenziali formali rivolti agli anziani. Ad esempio, in Romania il servizio di assistenza domiciliare si occupa dello 0,3% degli anziani con necessità (Report sull’invecchiamento, Commissione Europea, 2007). Polonia e Repubblica Ceca contano maggiormente sull’assistenza informale – in Repubblica Ceca il 96,8% degli anziani riceve una cura informale (Report sull’invecchiamento, Commissione Europea, 2007). Sfortunatamente la crisi finanziaria, gli stipendi bassi e le condizioni lavorative hanno portato a una carenza di caregiver locali e Romania, Polonia e Repubblica Ceca oggi si trovano a dovere affrontare questo problema.
Quando terminano le attività di cura, il caregiver familiare informale perde il suo scopo in quanto perde il suo ruolo di cura. Lui/lei può avere bisogno di tornare a lavorare per acquisire sicurezza finanziaria e anche per dare un nuovo senso alla sua vita.
Inoltre il caregiver informale durante le attività di cura ha acquisito nuove competenze e potrebbe risultare un profilo interessante per i potenziali datori di lavoro. La Romania sta affrontando una grave carenza di operatori professionali (specialmente nelle aree rurali), questo può portare la necessità di “importare” la forza lavoro. Dare agli ex caregiver l’opportunità di rafforzare le proprie competenze con un corso di formazione online gli fornirà non solo informazioni utili per il loro ruolo di cura informale ma anche una solida base da cui partire per cercare lavoro nell’ambito dell’assistenza agli anziani.
Il progetto ELMI intende trasferire un corso di formazione online per caregiver informali dall’Italia alla Romania e valutare il suo potenziale trasferimento in Polonia e Repubblica Ceca con l’intento di aiutare i caregiver informali nel loro ruolo di cura e offrirgli nuove competenze per rientrare nel mercato del lavoro. Inoltre, la formazione effettuata in Romania sarà riconosciuta in Italia nel contesto di un accordo ECVET che sostiene la mobilità dei lavoratori qualificati. Il progetto ELMI si pone anche l’obiettivo di sviluppare una strategia per sostenere la transizione degli ex caregiver dall’assistenza informale a quella formale.

Descrizione
Il progetto “SOSTENERE L’INTEGRAZIONE DEI CAREGIVER FAMILIARI NEL MERCATO DEL LAVORO GRAZIE AL RAFFORZAMENTO DELLE LORO COMPETENZE PROFESSIONALI” (ELMI) è un progetto di Trasferimento di Innovazione Leonardo da Vinci ed è parte del Programma di Apprendimento Permanente.

Durata
La durata del progetto ELMI è di 2 anni: 01.03.2014 – 28.02.2016

Finanziamento
Il progetto è finanziato dalla Commissione Europea tramite l’Agenzia Nazionale per i Programmi Comunitari nell’Ambito dell’Educazione e della Formazione Professionale in Romania.

Obiettivi:
• Trasferimento in Romania di un corso di formazione online per i caregiver informali sviluppato e già utilizzato in Italia
• Sviluppare una strategia per sostenere la transizione degli ex caregiver dall’assistenza informale a quella formale
• Preparare un Protocollo d’Intesa ECVET per sostenere la mobilità dei caregiver formati
• Analizzare la possibilità di trasferire il corso di formazione online e la più ampia strategia in Polonia e Repubblica Ceca

Risultati:
• Corso di formazione online per caregiver familiari informali di anziani con un’attenzione particolare alla cura della persona anziana affetta da Alzheimer. Il corso intende fare acquisire ai caregiver informali nuove competenze nella cura degli anziani permettendogli di affrontare le sfide del loro ruolo e anche per una loro ulteriore professionalizzazione e integrazione nel mercato del lavoro. I temi trattati dal corso riguardano la cura dell’anziano (alimentazione, comunicazione, etc.), i problemi causati dalle malattie più frequenti (con un approfondimento sull’Alzheimer), la prevenzione dello stress e il sostegno dei servizi sociali. Il corso formativo che nella versione iniziale italiana è formato da 18 unità didattiche (60 ore), sarà interamente adattato per la Romania e verranno previste anche due unità per Polonia e Repubblica Ceca.
• Piattaforma online con risorse per i caregiver informali Romeni con una particolare attenzione all’Alzheimer.
• Manuale per i caregiver informali Romeni incentrato sul processo di cura che presenterà anche i vantaggi del programma formativo per l’ottenimento di un reinserimento professionale.
• Dichiarazione di intenti per una strategia di integrazione nel mercato del lavoro degli ex caregiver informali che vogliono diventare caregiver professionali. La strategia sarà presentata alle autorità durante una tavola rotonda.

Partenariato:
il consorzio è formato da 7 partner provenienti da 5 paesi: Romania, Italia, Austria, Polonia e Repubblica Ceca. I partner sono:

Asociatia Habilitas – Centru de Resurse si Formare Profesionala – Romania: Coordinatore del progetto ELMI
Contatto: ioanacaciula@yahoo.com

Anziani e Non Solo Società Cooperativa – Italia
Contatto: progetti@ anzianienonsolo.it

Romanian Alzheimer Society – Romania
Contatto: mariamoglan011@gmail.com

Confederatia Caritas Romania – Romania
Contatto: doina.crangasu@caritas.org.ro

E.N.T.E.R – Austria
Contatto: daniela.maresch@enter-network.eu

Università di Lodz – Polonia
Contatto: marcin.gonda@uni.lodz.pl

E.R.A. – Repubblica Ceca
Contatto: martin.synkule@eracr.cz

Leave a Comment